archivio

famiglia

qualcosa di magico,
come una corrente fredda che improvvisamente
ti avvolge il corpo e ti fa svegliare.
solo cielo, dentro agli occhi e una canzone di Hans Zimmer.

15621886_1908334916065868_985903319919382709_n

Annunci

La sincronia mancante della metro appena partita.
Il passare oltre quando ci si poteva fermare.
La canzone della vita di cui non ci si è segnato il nome.
Il volto che non so disegnare più, la notte.

Ritorna dopo anni la melodia.

 

Per il mio 18 esimo compleanno ricevetti da una cara amica di mia nonna Maria Teresa Avanzi Dissette, una lettera di buon augurio.
Si chiamava Karin Sauter e firmava anche suo Marito Raimondo.
Ogni anno a Maggio venivano in Italia con il Camper e si fermavano in Giardino 2 giorni circa.
Andavano a Terracina e ritornavano quando in Settembre era ora di tornare a Monaco.

Io vorrei ritrovarla ma non riesco a rintracciare il numero di telefono,
Cercherò i figli.

Grazie Karin e raimondo per i 10 marchi tedeschi e i 10 dollari americani.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: