archivio

film

Appena inizia, non sento più nulla.
Solo un tunnel di luce scura che porta verso l’alto.

 

Annunci

IMG_0621
Sono molto contenta di un fatto semplice ma per me significativo.
Da tempo mi accorgo di non ricordare bene di cose che mi interessano,
che leggo o vedo.

Ho paura che il “germe grigio”*, si stia insinuando.
Sguardo all’orizzonte, voce che mi chiede “Dove sei?”.

(…)

Ieri ho comprato un libro d’impulso alla Mondadori, I MEDICI NAZISTI di Robert Jay Lifton,
ho letto un paio di pagine e l’ho portato a casa.

Nella prefazione l’autore spiega come mai abbia voluto intraprendere questa
ricerca e racconta le obiezioni che ha incontrato delle persone che ritenevano
che “analizzare i motivi più profondi del male” potesse essere una forma di “comprensione/perdono”
verso gli orrori compiuti dagli scienziati al servizio di Hitler.

“Non è affatto così”, ribadisce l’autore.

IMG_0620

Da questo momento ho abbassato il libro e ho visto tre lampi.
Collegamenti di film visti e poesie lette.
Stesso Periodo, stesso dolore, stessa forza: La Verità, La Libertà e La Vita:

HANNA ARENDT, Un film di Margarethe von Trotta – 2012
 allego la meravigliosa scena finale: https://www.youtube.com/watch?v=PEFP73paZ-I

ADAM RESURRECTED, Un film di Paul Schrader – 2009
Allego trailer: https://www.youtube.com/watch?v=z1Fhlb6qzTw

Zuzanna Ginczanka,  Poetessa 1917 – 1945
Poetessa illuminante vissuta tra le due guerre >
 https://www.youtube.com/watch?v=7tZJOqiKSvY

Se volete indicarmi altri lampi, sarei ben lieta di segnarmi i suggerimenti.
Grazie.

l’altra sera ho visto questo film.
era appena iniziato e c’erano i cammelli.
Non consco i cammelli come animali, dopo questo film, ne vorrei uno.

Lei è forte, selvaggia, con tanto dispiacere nel cuore
e parte per il suo viaggio.

3 cammelli adulti e un cucciolo, un cane e qualche pentola.
Attraversa il deserto a piedi per arrivare all’Oceano.

Ho pianto perchè lei è sincera, è stanca e ama i suoi animali.

TRACKS – film del 2013 diretto da John Curran

Vicky: Allora dimmi…ma perché tuo padre non pubblica le sue poesie?
Juan Antonio: Beh, perché detesta il mondo e questo è il suo modo di vendicarsi. Creare bellissime opere e poi negarle al pubblico.
Vicky: Ma perché ce l’ha tanto con la razza umana?
Juan Antonio: Perché dopo migliaia di anni di civiltà non ha ancora imparato ad amare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: